Link Me
Inserisci nel tuo sito un link a NonSoloGuide

Maggiori info e altre immagini
MacOs : Da Yosemite a El Capitan (aggiornamento OSX)
Inviato da Webmaster il 2/01/2016 16:36:34 (978 letture)

In questa guida vedremo come passare da Yosemite a El Capitan, l'ultimo sistema operativo OSX della Apple.
Per aggiornamenti da versioni precedenti, fare riferimento agli articoli MacOs: Da Snow Leopard a Mavericks e MacOs: Da Mavericks a Yosemite



Prima di tutto facciamo una pulizia del nostro Mac, rimuovendo tutto ciò che non è necessario.


Dopo aver rimosso tutto ciò che non era necessario, aggiorniamo Yosemite con tutti gli aggiornamenti necessari (cliccando su Mela/Aggiornamento software).


Quando siamo pronti, apriamo Mac Store, e scarichiamo l'aggiornamento a El Capitan.
Il download sarà di oltre 5gb, quindi, a seconda della connessione ad internet a disposizione, ci vorrà del tempo (non preoccupatevi se sembra che non stia scaricando, è semplicemente "lento").


Quando il download sarà terminato, apparirà la finestra di benvenuto; chiudiamo tutte le altre applicazioni aperte e clicchiamo su "continua":







Accettiamo la nuova licenza d'uso:














Scegliamo l'hard disk desiderato e clicchiamo su "Installa":







Inizierà a questo punto la copia di alcuni file di sistema:






al termine dei quali, ci sarà chiesto di riavviare affinché l'installazione vera e propria possa partire.




Al termine dell'installazione ci troveramo di fronte la nuova schermata di login, dove al primo accesso ci sarà chiesto di configurare alcune nuove caratteristiche (e.g. iCloud).


Anche questa volta (come avvenne anche nel passaggio da Mavericks a Yosemite) XQuartz e Gimp erano automaticamente funzionanti dopo l'aggiornamento (il primo avvio di Gimp è stato comunque moooolto lento).

Purtroppo però ho riscontrato notevoli rallentamenti nell'utilizzo day-by-day (in alcuni casi davvero ingestibili!



In aggiunta, anche dopo l'aggiornamento a El Capitan è stato necessario sistemare alcune cose, prima di tutto il web server locale Apache che non riconosceva il modulo PHP e MySQL, la cui guida già realizzata per Yosemite è perfettamente applicabile anche in questo caso:
- Ripristinare web server locale Apache, PHP e MySQL su OSX Yosemite




Articoli correlati:
- Da Snow Leopard a Mavericks
- Da Mavericks a Yosemite
- Aprire Applicazioni scaricate da internet quando Os X le blocca
- Gimp, quando il salvataggio in PNG fa i capricci
- Eliminare Applicazioni da MacOs X

Condividi: FB OK Notizie Twitter Google Yahoo                        Altre Azioni: Printer Friendly Page Invia questa guida ad un amico


Altre guide
13/02/2017 17:39:40 - Amazon Underground: app Android gratis per tutti (in modo legale)
6/01/2017 0:06:56 - Toonz il software di animazione diventato open source
2/01/2017 20:56:02 - Come tracciare i partecipanti ad una call Skype for Business/Lync
2/01/2016 16:36:34 - Da Yosemite a El Capitan (aggiornamento OSX)
2/01/2016 14:57:07 - Akinator: indovino QUALSIASI persona tu abbia in mente!
2/01/2016 0:11:46 - Problemi con l'app "App Store"? Basta ripulire la cache delle varie sezioni
2/01/2016 0:06:12 - L'albero genealogico GNU/Linux ed Android
28/12/2015 0:35:34 - Mettere in mute YouTube direttamente dalla scheda del browser
27/12/2015 20:13:16 - Svuotare la RAM dei nostri iPhone/iPad/iPod Touch
20/08/2015 17:07:30 - Forum phpBB3, come visualizzare un post "sponsor" dopo ogni post di apertura

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.