Link Me
Inserisci nel tuo sito un link a NonSoloGuide

Maggiori info e altre immagini
Linux : Modifichiamo i colori del boot loader GRUB
Inviato da Webmaster il 11/01/2010 13:50:00 (4237 letture)

Vediamo come modificare i colori di default del GRUB installato con Ubuntu/Kubuntu, ricordando che la procedura è simile per qualsiasi distribuzione GNU/Linux che utilizza GRUB come boot loader.

Da tener presente che questa guida NON si riferisce a GRUB2.


Per cambiare i colori occorre modificare il file /boot/grub/menu.lst con privilegi di amministratore:

sudo kate /boot/grub/menu.lst

(ricordando che chi utilizza Ubuntu deve sostituire il comando kate con gedit, oppure utilizzare nano).


Nel file appena aperto cercare le righe:
Citazione:

# Pretty colours
#color cyan/blue white/blue


basta decommentare la seconda riga (togliendo il # SOLO dalla seconda riga), e modificare i colori a nostra scelta (ovviamente scrivendoli in inglese).


Come possiamo vedere, in totale ci sono 4 colori, vediamo cosa indicano:
- il primo colore indica il testo non selezionato
- il secondo lo sfondo non selezionato
- il terzo colore indica il testo selezionato
- il quarto lo sfondo selezionato


ad esempio, possiamo modificare le due righe precedenti con questo:
Citazione:

# Pretty colours
# colori nella schermata di boot
# di default erano cyan/blue white/blue
# il primo colore indica il testo non selezionato, il secondo lo sfondo non selezionato
# il terzo colore indica il testo selezionato, il quarto lo sfondo selezionato
color white/black green/black



in questo modo abbiamo aggiunto altri commenti (per ricordarci cosa indicano i vari colori), ed abbiamo impostato lo sfondo sempre su nero, e la voce evidenziata su verde.

Condividi: FB OK Notizie Twitter Google Yahoo                        Altre Azioni: Printer Friendly Page Invia questa guida ad un amico


Altre guide
30/08/2017 0:18:19 - e-Sports videogiocatori professionisti e ben pagati
29/08/2017 17:51:35 - Short Comedy Sketch (off-topic)
13/02/2017 17:39:40 - Amazon Underground: app Android gratis per tutti (in modo legale)
6/01/2017 0:06:56 - Toonz il software di animazione diventato open source
2/01/2017 20:56:02 - Come tracciare i partecipanti ad una call Skype for Business/Lync
2/01/2016 16:36:34 - Da Yosemite a El Capitan (aggiornamento OSX)
2/01/2016 14:57:07 - Akinator: indovino QUALSIASI persona tu abbia in mente!
2/01/2016 0:11:46 - Problemi con l'app "App Store"? Basta ripulire la cache delle varie sezioni
2/01/2016 0:06:12 - L'albero genealogico GNU/Linux ed Android
28/12/2015 0:35:34 - Mettere in mute YouTube direttamente dalla scheda del browser

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.