Link Me
Inserisci nel tuo sito un link a NonSoloGuide

Maggiori info e altre immagini
Linux : Sitecom WL-113 v1 002: funzionante su Linux!
Inviato da Webmaster il 8/11/2009 19:27:43 (3867 letture)



Esistono 2 versioni di dispositivi usb wireless della Sitecom modello WL-113:
- Sitecom WL-113 (detto anche v1 001);
- Sitecom WL-113 v1 002.

Il primo viene automaticamente riconosciuto dalla maggior parte delle distribuzioni Linux. Per la seconda versione, invece, bisogna 'giocarci' un attimo per farlo funzionare (ma fortunatamente sulle ultime versioni di Ubuntu/Kubuntu funziona di default).


La seconda versione ha un chipset Ralink rt73, e in questa guida vedremo come fare per farlo funzionare (procedura eseguita su Kubuntu 6.10 (Edgy Eft).


Nota Bene: prima di procedere, assicurarsi di avere installato il pacchetto tofrodos, il quale permette di utilizzare il comando dos2unix.


Apriamo un terminale e diamo il seguente comando:

lsusb


il risultato, sarà qualcosa di simile:
Citazione:
Bus 004 Device 001: ID 0000:0000
Bus 003 Device 001: ID 0000:0000
Bus 001 Device 001: ID 0000:0000
Bus 002 Device 003: ID 0df6:9712 Sitecom Europe B.V.
Bus 002 Device 001: ID 0000:0000


Quello che a noi interessa, è la seguente riga:
Citazione:
Bus 002 Device 003: ID 0df6:9712 Sitecom Europe B.V.


in particolare questi numeri: 0df6:9712 (possono cambiare da dispositivo a dispositivo, segnatevi il vostro!).

Ora scarichiamo i driver da questo sito:
http://rt2x00.serialmonkey.com/wiki/index.php?title=Downloads
(scarichiamo quelli chiamati: "rt73 USB nightly CVS tarball: rt73-CVS")

Scompattiamo l'archivio appena scaricato, e modifichiamo il file rtmp_def.h (si trova nella cartella Module).
In questo file, cercate qualcosa simile a questo:
Citazione:
#define RT73_USB_DEVICES { \
{USB_DEVICE(0x0b05,0x1723)}, /* ASUS */ \
{USB_DEVICE(0x148f,0x2573)}, /* Ralink */ \
{USB_DEVICE(0x148f,0x2671)}, /* Ralink */ \
...
{USB_DEVICE(0x06f8,0xe010)}, /* Hercules */ \
{USB_DEVICE(0x1690,0x0722)}, /* Askey */ \
{USB_DEVICE(0x0df6,0x90ac)}, /* Sitecom */ \
{USB_DEVICE(0x13b1,0x0023)}, /* LinkSys */ \
{USB_DEVICE(0x2019,0xab01)}, /* Planex */ \
{USB_DEVICE(0,0)}} /* end marker */

e aggiungiamo questa stringa:
Citazione:
{USB_DEVICE(0x0df6,0x9712)}, /* Sitecom */ \


(dove 0df6 e 9712 sono i numeri recuperati in precedenza con il comando lsusb)

La stringa va aggiunta subito dopo l'altra stringa riguardante la Sitecom (che ho segnato in grassetto), in questo modo:
Citazione:
#define RT73_USB_DEVICES { \
{USB_DEVICE(0x0b05,0x1723)}, /* ASUS */ \
{USB_DEVICE(0x148f,0x2573)}, /* Ralink */ \
{USB_DEVICE(0x148f,0x2671)}, /* Ralink */ \
...
{USB_DEVICE(0x06f8,0xe010)}, /* Hercules */ \
{USB_DEVICE(0x1690,0x0722)}, /* Askey */ \
{USB_DEVICE(0x0df6,0x90ac)}, /* Sitecom */ \
{USB_DEVICE(0x0df6,0x9712)}, /* Sitecom */ \
{USB_DEVICE(0x13b1,0x0023)}, /* LinkSys */ \
{USB_DEVICE(0x2019,0xab01)}, /* Planex */ \
{USB_DEVICE(0,0)}} /* end marker */


A questo punto, dobbiamo compilare i driver. Apriamo un terminale, entriamo nella cartella Module, e diamo i seguenti comandi per compilare i driver:
make


sudo make install


modprobe rt73


Ora, partendo con il terminale dalla cartella in cui abbiamo compilato i driver, diamo questi comandi (utilizzato il percorso presente nel file 'rt_config.h' [che si trova dentro Module]):
sudo cp -v rt73.ko /lib/modules/`uname -r`/kernel/drivers/usb/net/


sudo mkdir -pv /etc/Wireless/RT73STA


sudo cp -v rt73.bin /etc/Wireless/RT73STA/


dos2unix rt73sta.dat


sudo cp -v rt73sta.dat /etc/Wireless/RT73STA/rt73sta.dat


sudo insmod /lib/modules/`uname -r`/kernel/drivers/usb/net/rt73.ko


dmesg


Inseriamo l'adattatore usb wireless, e diamo nuovamente:

dmesg


L'adattatore dovrebbe essere riconosciuto.

Ora, per far caricare questo modulo all'avvio, diamo i seguenti comandi (consigliato!):

sudo depmod -a


e modifichiamo il file /etc/modules aggiungengo rt73 alla fine del file, come in questo esempio (il contenuto del file può essere differente dal vostro!):
Citazione:
# /etc/modules: kernel modules to load at boot time.
#
# This file contains the names of kernel modules that should be loaded
# at boot time, one per line. Lines beginning with "#" are ignored.

lp
sbp2
rt73

Possiamo controllare al prossimo riavvio del computer se il modulo è stato caricato correttamente, con questo comando:

modprobe -l rt73


e l'output dovrebbe essere la directory dove abbiamo in precedenza copiato il file .ko


Per concludere, eseguiamo questi ultimi comandi, e modifichiamo 2 file:

sudo cp /etc/Wireless/RT73STA/rt73sta.dat /etc/Wireless/RT73STA/rt73sta.dat_ORIGINALE


sudo kate /etc/Wireless/RT73STA/rt73sta.dat


cancelliamo l'intero contenuto del file, e incolliamo questo:
Citazione:
[Default]
SSID=NOME_ESSID
NetworkType=Infra
Channel=6
AuthMode=OPEN
EncrypType=NONE


(dove al posto di NOME_ESSID dovete inserire il nome della vostra rete wireless)

Infine, modifichiamo il file '/etc/network/interfaces' aggiungendo alla fine del file queste righe:
Citazione:
auto rausb0
iface rausb0 inet dhcp



Se avete eseguito tutti i passaggi, senza riscontrare nessun errore, e il dispositivo usb wireless non dovesse ancora funziore, riavviate il computer con il dispositivo inserito.
(Nota Bene: sarà probabilmente necessario configurare l'interfaccia manualmente utilizzando in modo opportuno i comandi ifconfig e iwconfig [e si presume sappiate utilizzare questi 2 comandi!])



Altri link utili:
https://help.ubuntu.com/community/Wifi ... t=%28WifiDocs%2FDriver%29 (in inglese)

Condividi: FB OK Notizie Twitter Google Yahoo                        Altre Azioni: Printer Friendly Page Invia questa guida ad un amico


Altre guide
30/08/2017 0:18:19 - e-Sports videogiocatori professionisti e ben pagati
29/08/2017 17:51:35 - Short Comedy Sketch (off-topic)
13/02/2017 17:39:40 - Amazon Underground: app Android gratis per tutti (in modo legale)
6/01/2017 0:06:56 - Toonz il software di animazione diventato open source
2/01/2017 20:56:02 - Come tracciare i partecipanti ad una call Skype for Business/Lync
2/01/2016 16:36:34 - Da Yosemite a El Capitan (aggiornamento OSX)
2/01/2016 14:57:07 - Akinator: indovino QUALSIASI persona tu abbia in mente!
2/01/2016 0:11:46 - Problemi con l'app "App Store"? Basta ripulire la cache delle varie sezioni
2/01/2016 0:06:12 - L'albero genealogico GNU/Linux ed Android
28/12/2015 0:35:34 - Mettere in mute YouTube direttamente dalla scheda del browser

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.