Link Me
Inserisci nel tuo sito un link a NonSoloGuide

Maggiori info e altre immagini
Page « 1 (2) 3 »
Linux : Installazione passo passo di Linux Mint 17 Qiana (e 17.1 Rebecca)
Inviato da Webmaster il 18/12/2014 11:42:33 (7745 letture)


Cliccando sull'icona di installazione ("Install Linux Mint") che appare sul desktop, si avvierà il programma di installazione, dove potremo scegliere la lingua da utilizzare per il processo di installazione:






La schermata successiva, verificherà alcuni requisiti per procedere, come lo spazio disponibile su HD e la connessione alla rete elettrica:





Nella schermata successiva si analizzeranno i dischi rigidi presenti nel pc e verrà avviato il programma di partizionamento. Scegliamo come partizionare il disco. In questa guida mostreremo il partizionamento manuale, ovvero clicchiamo su "Altro" per specificare manualmente la partizione):




Questa è l'operazione dove occorre fare più attenzione: il partizionamento del disco.
Per installare linux, occorre creare 2 partizioni sullo spazio libero: una partizione detta area di swap e una partizione con file system ext4. La dimensione dell'area di swap deve essere compresa tra il valore della RAM del proprio computer e il suo doppio (quindi se si ha 256 mb di RAM, è possibile impostare 512 mb per l'area di swap ), mentre l'ext4 conterrà il sistema operativo vero e proprio.

Per 'recuperare' una partizione vuota (tipo free), è possibile procedere in 2 modi:
1- eliminare una o più partizioni esistenti (questa procedura si utilizza in genere quando si ha già una versione linux installata e la si vuole cancellare per installare una nuova distribuzione linux). In questo caso, clicchiamo sulla riga con tipo ext4 (o ext3) e clicchiamo poi su Elimina;
2- ridimensionare (cioè diminuire) la partizione di Windows. In questo caso clicchiamo sulla partizione di Windows (quella di Tipo: ntfs) e clicchiamo poi su Modifica, e scegliamo la nuova dimensione che vogliamo dare alla partizione.

Alla fine di una di queste operazioni, avremo uno spazio libero (partizione vuota, di tipo free space).

In alternativa, se avevamo già una versione linux installata, possiamo formattare direttamente la partizione ext4. Clicchiamo sulla partizione da voler formattare:




e cliccando su "Change" si aprirà la finestra di modifica della partizione, dove possiamo marcare l'opzione "Formatta la partizione" (ovviamente il punto di mount resta "/"):




cliccando su "ok" le modifiche saranno indicate nel riepilogo partizioni:




A questo punto possiamo cliccare su "Installa" per proseguire.

Page « 1 (2) 3 »
Condividi: FB OK Notizie Twitter Google Yahoo                        Altre Azioni: Printer Friendly Page Invia questa guida ad un amico


Altre guide
30/08/2017 0:18:19 - e-Sports videogiocatori professionisti e ben pagati
29/08/2017 17:51:35 - Short Comedy Sketch (off-topic)
13/02/2017 17:39:40 - Amazon Underground: app Android gratis per tutti (in modo legale)
6/01/2017 0:06:56 - Toonz il software di animazione diventato open source
2/01/2017 20:56:02 - Come tracciare i partecipanti ad una call Skype for Business/Lync
2/01/2016 16:36:34 - Da Yosemite a El Capitan (aggiornamento OSX)
2/01/2016 14:57:07 - Akinator: indovino QUALSIASI persona tu abbia in mente!
2/01/2016 0:11:46 - Problemi con l'app "App Store"? Basta ripulire la cache delle varie sezioni
2/01/2016 0:06:12 - L'albero genealogico GNU/Linux ed Android
28/12/2015 0:35:34 - Mettere in mute YouTube direttamente dalla scheda del browser

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.