Link Me
Inserisci nel tuo sito un link a NonSoloGuide

Maggiori info e altre immagini
MacOs : Come mantenere sicuro e pulito il nostro Mac
Inviato da Webmaster il 12/05/2012 16:30:00 (6014 letture)

"Ma tanto MacOS è immune ai virus!" questa è la frase più comune che si sente dire dall'utente medio; vediamo alcuni consigli utili per aumentare la sicurezza del nostro sistema

Guida a cura di Cristian.


Purtroppo MacOS non è totalmente immune ai virus informatici, ed esempio come dimostra questo recente avvenimento (nella guida potrete verificare se il vostro sistema è affetto dal virus, ed in tal caso come rimuoverlo).


La seguente guida è volta a dare qualche suggerimento e qualche spiegazione su come mantenere un Mac sano e pulito.

1 Aggiornare MacOS. Non dico di aggiornare ad una nuova versione del sistema operativo appena uscita (anzi, sconsiglio tale pratica per chi usa il pc per lavoro), ma almeno gli aggiornamenti che Apple rilascia per i sistemi operativi attualmente in circolazione è sempre meglio averli, perché spesso oltre ad aggiornamenti futili vi sono anche delle patch e degli aggiornamenti di sicurezza che diciamocelo... possono tornare utili :)

2 Effettuare sempre un backup dei propri dati. Può sembrare scontato e ripetitivo, ma è di vitale importanza! Se possibile, dedicare un hard disk esterno solo a questa attività può essere un'ottima soluzione. Apple fornisce tra i suoi software Time Machine, un attimo tool di backup (vedi anche la guida Backup con Time Machine )

3 Verificare di aver spuntato l'opzione dei download sicuri. Questa opzione di default è già impostata. Per verificare andiamo in Preferenze di sistema/sicurezza e privacy. Nota: queste opzioni risulteranno impossibili da modificare se non clicchiamo sul lucchetto in basso a destra della nostra schermata e sblocchiamo il tutto con la nostra password di amministratore

4 Fare attenzione alle schede aperte durante la navigazione web. Ultimamente si sta diffondendo il tabnabbing una tecnica usata per rubare dati sensibili e credenziali di accesso sfruttando l'uso frequente della navigazione a schede. In sostanza gli hacker che usano questa tecnica creano della pagine che offre contenuti di interesse su cui l'utente va, la apre e la lascia in secondo piano per leggerla in un secondo momento, mentre l'utente controlla altro questa pagina si trasforma in una pagina di accesso alla posta elettronica o di altri servizi protetti di cui vogliono rubare i dati. in sostanza queste pagine se non ricordate di averle aperte chiudetele e casomai riapritele dal sito diretto del vostro gestore di posta o del servizio che sia

5 Disabilitare l'apertura automatica dei file salvati. questo onde evitare di aprire file nocivi o che non sono quelli che volevamo scaricare. Per togliere questa opzione in Safari basta andare in Generali e togliere il segno di spunta da "Apri doc. sicuri dopo il download"

6 Disabilitare flash e java. Teoricamente disabilitarli entrambi dato che si tratta di 2 canali molto usati per la trasmissione di virus; inoltre permetterebbe di velocizzare la navigazione web. Nota: se utilizziamo applicazioni scritte in Java (ad esempio Vuze per scaricare file torrent) potrebbero non funzionare correttamente se disabilitiamo Java.
Per quanto riguarda Flash, invece alla disattivazione completa esistono delle alternative che permettono di bloccare alcuni contenuti, disattivando flash che sarà egregiamente sostituito da HTML5. Un esempio possiamo trovarlo qui: http://hoyois.github.com/safariextensions/clicktoplugin/

queste estensioni di Safari sono veramente molto ben fatte e permettono l'una di bloccare solo flash l'altra di bloccare anche altri plug-in. Con la pazienza di vedere le preferenze più adatte al proprio uso personale il secondo permette di non bloccare alcuni plug-in internet utili come shockwave, silverlight, la videochat di facebook e vettle e mantenere comunque una navigazione fluida e sicura. Il plugin di flash permette inoltre nel caso non sia supportato HTML5 di ritornare a flash in qualsiasi momento cliccando col destro del mouse o con due dita sul trackpad e selezionando restore flash.

7 Tenere pulito MacOS da alcuni junk files. Per tale scopo esistono alcuni software di pulizia specifici a pagamento come Clean My Mac che aiutano a liberare un po' di spazio e nella disinstallazione completa delle app che non si desiderano più.

8 Verificare il traffico internet. Un'altra applicazione utile ma non molto user friendly (e a dire il vero un po' seccante nel primo periodo di utilizzo) è littl' snitch (anch'esso a pagamento) ma che ci permette di bloccare connessioni indesiderate a internet di alcuni nostri programmi facendoci da firewall personale. Appena installato ovviamente ci chiederà per ogni programma che accede a internet (e qui può essere la parte "seccante") se concedere o meno l'autorizzazione, ma una volta impostato sicuramente è una sicurezza in più per il nostro mac.

Condividi: FB OK Notizie Twitter Google Yahoo                        Altre Azioni: Printer Friendly Page Invia questa guida ad un amico


Altre guide
30/08/2017 0:18:19 - e-Sports videogiocatori professionisti e ben pagati
29/08/2017 17:51:35 - Short Comedy Sketch (off-topic)
13/02/2017 17:39:40 - Amazon Underground: app Android gratis per tutti (in modo legale)
6/01/2017 0:06:56 - Toonz il software di animazione diventato open source
2/01/2017 20:56:02 - Come tracciare i partecipanti ad una call Skype for Business/Lync
2/01/2016 16:36:34 - Da Yosemite a El Capitan (aggiornamento OSX)
2/01/2016 14:57:07 - Akinator: indovino QUALSIASI persona tu abbia in mente!
2/01/2016 0:11:46 - Problemi con l'app "App Store"? Basta ripulire la cache delle varie sezioni
2/01/2016 0:06:12 - L'albero genealogico GNU/Linux ed Android
28/12/2015 0:35:34 - Mettere in mute YouTube direttamente dalla scheda del browser

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.