Link Me
Inserisci nel tuo sito un link a NonSoloGuide

Maggiori info e altre immagini
Linux : Installazione di K/Ubuntu attraverso una scheda di rete
Inviato da Webmaster il 9/03/2010 16:10:00 (4327 letture)

Volete installare Ubuntu ma il vostro pc non ha il lettore cd? Non ha neanche la possibilità di fare il boot da USB ed ovviamente non ha neanche un lettore floppy?
Vediamo come installare Ubuntu attraverso la scheda di rete!

Per effettuare l'installazione di Ubuntu via rete, abbiamo bisogno di:
- un pc sul quale installare Ubuntu; questo pc deve avere una scheda di rete ed ovviamente deve permettere il boot da rete (Preboot Execution Environment [PXE]).
- un pc con installato Ubuntu o derivata (ad esempio Linux Mint come nel mio caso);
- un cavo di rete.
(- una conoscenza delle reti potrebbe far comodo per la risoluzione di eventuali problemi [cosa sono DHCP server, ARP Table, tipologia di indirizzi IP, ecc...])

Non è necessario avere un router per eseguire l'installazione base del sistema.


Iniziamo!
Sul pc con Ubuntu preinstallato installiamo alcuni pacchetti necessari:

sudo apt-get install openbsd-inetd tftpd-hpa dhcp3-server

(occorre abilitare i repository universe)

Questo pc farà sia da server di installazione che da server DHCP.

Ad installazione dei pacchetti terminata, modifichiamo il file "/etc/dhcp3/dhcpd.conf" aggiungendo alla fine del file il seguente testo:
Citazione:
subnet 192.168.0.0 netmask 255.255.255.0 {
interface eth0;
host pippo{
hardware ethernet 00:A0:D1:29:8D:A7;
fixed-address 192.168.0.9;
option subnet-mask 255.255.0.0;
server-name "192.168.0.1";
filename "pxelinux.0";
}
}

Io ho utilizzato proprio "host pippo" e non mi ha dato problemi, mentre, per quanto riguarda gli indirizzi IP, questi possono eventualmente adattati se avete configurazioni particolari.
Importante: vi ricordo di modificare l'indirizzo MAC inserendo quello della schede di rete del pc sul quale vogliamo installare Ubuntu.


Riavviamo il server DHCP:
sudo /etc/init.d/dhcp3-server restart


Se appare qualche errore, e non è possibile riavviare il server DHCP, ignoratelo, verrà risolto successivamente riavviando il pc.


Ora modifichiamo il file "/etc/inetd.conf" creando prima una copia di backup:
sudo cp /etc/inetd.conf /etc/inetd.conf_BACKUP

sudo gedit /etc/inetd.conf

ed al suo interno scriviamo:
Citazione:
tftp dgram udp wait root /usr/sbin/in.tftpd /usr/sbin/in.tftpd -s /var/lib/tftpboot


Ora modifichiamo il file "/etc/default/tftpd-hpa" mettendo "yes" alla voce "RUN_DAEMON":
sudo gedit /etc/default/tftpd-hpa

Citazione:
RUN_DAEMON="yes"


Per applicare le modifiche, riavviamo il demone:
sudo /etc/init.d/tftpd-hpa restart


Ora, scarichiamo il sistema di base. Per installare Ubuntu 9.10 Karmic Koala a 32bit (attenzione: il link qui sotto non viene mostrato per intero, utilizzare il mouse!):


a scaricamento completato, lanciamo:
sudo cp -a netboot/* /var/lib/tftpboot




Ora, colleghiamo i 2 pc con il cavo di rete, impostiamo il BIOS del pc di 'destinazione' in modo da poter effettuare il boot da scheda di rete, ed accendiamolo.

Il pc di destinazione dovrebbe ricevere dal server DHCP l'IP fisso impostato precedentemente, consultare l'ARP Table ed avviare l'installazione di Ubuntu.


Nel mio caso, ho dovuto eseguire questi ulteriori passi:
- modificare il file "/etc/default/dhcp3-server" aggiungendo (modificando) "INTERFACES="eth0"" (assicurandovi che eth0 sia l'interfaccia di rete utilizzata);
- riavviare il pc che funge da server;
- avviare il pc di destinazione.


Se anche in questo caso, l'installazione non si avvia, eseguite questa altra serie di comandi (controllando sempre che la scheda di rete sia eth0):
sudo /etc/init.d/dhcp3-server stop

sudo ifconfig eth0 down

sudo ifconfig eth0 192.168.0.1 up

sudo /etc/init.d/dhcp3-server start

e riavviamo il pc di destinazione.


Eseguiamo la procedura di installazione di Ubuntu (l'installazione sarà simile a questa vecchia guida per Kubuntu).

Ad installazione completata, non avremo ancora l'interfaccia grafica... Per installarla, effettuiamo prima il login inserendo il nome utente e la password scelti durante l'installazione. Dopo aver effettuato il login diamo il seguente comando:
sudo apt-get install ubuntu-desktop

(oppure kubuntu-desktop).
Finita anche questa installazione, riavviamo il pc per avere il nostro nuovo sistema operativo pronto ad essere utilizzato!

Condividi: FB OK Notizie Twitter Google Yahoo                        Altre Azioni: Printer Friendly Page Invia questa guida ad un amico


Altre guide
30/08/2017 0:18:19 - e-Sports videogiocatori professionisti e ben pagati
29/08/2017 17:51:35 - Short Comedy Sketch (off-topic)
13/02/2017 17:39:40 - Amazon Underground: app Android gratis per tutti (in modo legale)
6/01/2017 0:06:56 - Toonz il software di animazione diventato open source
2/01/2017 20:56:02 - Come tracciare i partecipanti ad una call Skype for Business/Lync
2/01/2016 16:36:34 - Da Yosemite a El Capitan (aggiornamento OSX)
2/01/2016 14:57:07 - Akinator: indovino QUALSIASI persona tu abbia in mente!
2/01/2016 0:11:46 - Problemi con l'app "App Store"? Basta ripulire la cache delle varie sezioni
2/01/2016 0:06:12 - L'albero genealogico GNU/Linux ed Android
28/12/2015 0:35:34 - Mettere in mute YouTube direttamente dalla scheda del browser

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.